Mandarino da seme: semplice e veloce

Contrariamente alla credenza popolare, non solo i giardinieri esperti possono coltivare un albero di mandarino, ma anche solo i dilettanti. Ti diremo nel nostro articolo come farlo correttamente.

Preparazione dei semi

I mandarini sono piante amanti del calore, quindi i semi resistenti al freddo sono i migliori per la semina. Tali semi sono "clementine", "Sochi 23", "unshiu broadleaf", "kavano-wase" e "pioneer 80". Parliamo di ciascuna specie in modo più dettagliato. La varietà Clementine ha frutti di colore arancione brillante, il sapore del frutto è dolce e la corona è densa. Anche i frutti "Sochi 23" sono dolci, ma a forma di pera. Questa varietà appartiene alla maturazione precoce. "Unshiu broadleaf" ha frutti grandi e rigidi e una corona piramidale. "Kawano-wase" è un albero nano. I frutti crescono a grappolo, hanno una polpa succosa di colore arancio chiaro e una scorza sottile. La varietà "pioneer 80" ha frutti agrodolci di forma sferica piatta. La corona è cilindrica, sparsa.

Se non riesci a trovare i semi sopra, prova a coltivare un albero dai semi di mandarino dell'Abkhazia. È vero, le sue caratteristiche come varietà non saranno così elevate. È meglio non usare frutta proveniente dal Marocco e dalla Spagna. I mandarini cresciuti dai semi iniziano a dare i loro frutti solo dopo quattro anni ei loro frutti sono acidi, inizialmente piccoli. Affinché appaiano prima e siano gustosi, l'albero viene innestato con l'aiuto di un ramo di un mandarino già fruttificante. Il ramo non dovrebbe avere più di due anni.

Dopo aver preparato i semi, li mettiamo a bagno in modo che si gonfino. Garza bagnata o idrogel ci aiuteranno in questo. Quando si utilizza una garza, è importante assicurarsi che non ci sia troppa umidità: è meglio aggiungere acqua se necessario. Quando si utilizza un idrogel, tutto è molto più semplice: assorbe una grande quantità di umidità e poi lentamente la restituisce. I semi non devono essere messi a bagno. Ciò non influirà sulla qualità dell'albero, ma tali semi germogliano più a lungo ed è impossibile determinare immediatamente se sono spuntati del tutto.

Preparazione del terreno

Ai mandarini non piace la torba e la torba si trova in molte miscele per vasi già pronte, comprese quelle fatte per gli agrumi. Pertanto, è meglio preparare il terreno da soli. Per fare questo, mescola una parte di humus (o compost), tre parti di terreno erboso, una parte di terreno frondoso, una parte di sabbia e una piccola quantità di argilla. Se non puoi fare la miscela da solo, otteniamo un terreno neutro come "rosa" o "vermicompost".

Per prevenire il ristagno di umidità nel terreno e la decomposizione delle radici, mettiamo il drenaggio sul fondo del contenitore. Il suo spessore dovrebbe essere di 4-6 mm. Puoi usare piccoli ciottoli, frammenti di argilla, argilla espansa. Dopo che l'albero compie 3-4 anni, l'argilla oleosa viene aggiunta al terreno - aiuta a fornire l'umidità necessaria.

Atterraggio

Se i semi sono inzuppati, aspettiamo che le loro radici si schiudano e li trapiantiamo immediatamente nel terreno. Prima della germinazione, i semi devono essere conservati sotto una pellicola.

Cura

Anche le piantine appena apparse necessitano di essere nutrite con formulazioni destinate agli agrumi. In modo che i composti non brucino le radici, la pianta viene annaffiata prima di nutrirsi. La medicazione superiore viene eseguita ogni due settimane. Ogni anno, alberi di mandarino di età inferiore a otto anni vengono trapiantati in contenitori più grandi. È meglio farlo nei mesi primaverili. Dopo aver raggiunto l'età di otto anni, il trapianto viene eseguito meno spesso - una volta ogni due anni.

Il trapianto viene eseguito come segue: in primo luogo, il terreno ai lati della vasca viene irrigato, quindi picchietta delicatamente sulla vasca con una spatola o una palma, in modo che sia più facile separare le radici dalle pareti. Prendono un albero alla base e rimuovono con cura le radici senza scrollarle di dosso. Metti la pianta in un nuovo vaso che abbia già il drenaggio e uno strato di terra. Cospargere di terra (non è necessario cospargere completamente il colletto della radice, altrimenti sarà più difficile per l'albero mettere radici). Pesta leggermente il terreno e innaffia la pianta.

L'albero è meglio coltivato su una finestra a sud, poiché i mandarini amano la luce. Tuttavia, la pianta non viene tenuta sotto il sole cocente per non bruciare la corona e asciugare il terreno. In estate, la vasca viene portata in giardino o sul balcone. In inverno, la pianta non ha abbastanza luce, quindi viene riscaldata sotto i fitolampi. La temperatura dell'aria non deve scendere sotto i 14 gradi. La pianta ama l'umidità elevata, quindi viene spruzzata regolarmente e accanto ad essa viene posizionato un contenitore con acqua. Evaporando, fornisce alla pianta le condizioni necessarie. In estate l'albero viene annaffiato abbondantemente e spesso (più volte al giorno). In inverno, meno spesso - solo tre volte a settimana, poiché il terreno si asciuga. L'acqua viene utilizzata a temperatura ambiente. Inoltre, per ogni evenienza, l'albero può essere trattato con parassiti: mosche bianche degli agrumi, acari e altri.

Aggiungi un commento

 

I campi richiesti sono contrassegnati *

Tutto su fiori e piante sul sito ea casa

© 2021 myflowers.desigusxpro.com/it/ |
L'uso dei materiali del sito è possibile a condizione che venga pubblicato un collegamento alla fonte.