Preoccupazioni del giardiniere di ciliegie: trattiamo parassiti e malattie, forniamo impollinazione

La ciliegia è un prezioso raccolto di frutta, a crescita rapida, resistente all'inverno, produttivo, a maturazione precoce. Sfortunatamente, non solo le persone lo adorano, ma anche i parassiti degli insetti. Inoltre, i ciliegi sono spesso colpiti da varie malattie, mentre i primi segni si notano solo quando la malattia ha già acquisito forza. Ingiallimento delle foglie durante la stagione di crescita, comparsa di punti neri, danni ai frutti: tutto ciò segnala un problema e quale, risolviamolo insieme.

Malattie comuni della ciliegia e loro descrizione

Tutti quelli che hanno visto i fiori di ciliegio saranno d'accordo: è molto bello: avvolto in fiori bianchi come la neve, come una sposa in un velo, leggero e arioso. E in estate, quando le bacche mature diventano rosse su di essa, la ciliegia diventa così brillante che non troverai un albero più bello. E dobbiamo proteggere questa bellezza da numerose malattie.

Malattia da Clasterosporium

La malattia da Clasterosporium è una malattia causata dal fungo Clasterosporium carpophilus. Una volta su un albero, infetta le parti del terreno, compresi i germogli legnosi. L'aumentata umidità dell'aria alle basse temperature contribuisce alla rapida diffusione della malattia. I focolai si verificano spesso all'inizio della primavera, nel tardo autunno e in inverno durante il disgelo. Con il clima secco e caldo, la diffusione della malattia da clasterosporium si ferma.

I segni di infezione sono chiaramente visibili su tutti gli organi della pianta:

  • piccole macchie giallo-marroni arrotondate di 1–2 mm di diametro con bordi scuri sulle foglie. Dopo poco tempo, il tessuto fogliare all'interno delle macchie si asciuga e muore, formando un buco - un buco, motivo per cui la malattia ha ricevuto un altro nome: punto perforato. La comparsa di buchi sulle foglie è accompagnata dalla loro essiccazione e caduta;
  • fiori e boccioli infetti muoiono, sui frutti appare un rivestimento marrone, che può distruggerli fino all'osso. Tali frutti sono deformati, secchi, a volte puoi osservare escrescenze simili a croste;
  • macchie microscopiche si formano sulla corteccia dell'albero colpito, che successivamente crescono, e la gomma inizia a fuoriuscire dalla ferita risultante.

    Foglia di ciliegio colpita da clasterosporium

    Il Clasterosporium è una pericolosa malattia fungina della ciliegia, che richiede un intervento umano immediato

L'individuazione delle buche inibisce la crescita e lo sviluppo della pianta, riduce la resa, degrada la qualità delle bacche e può distruggere completamente l'albero. Per il trattamento della clasterosporia, è necessario irrorare gli alberi:

  • all'inizio della primavera e nel tardo autunno - con fungicidi Nitrafen, HOM o miscela bordolese;
  • durante la stagione di crescita - con i preparati Fitolavin, Skor, Horus, Abiga-peak.

Coccomicosi

La malattia causata dal fungo Coccomyces hiemalis è chiamata coccomicosi. L'elevata umidità nella stagione calda è un buon terreno fertile. In primavera e in estate, le spore di funghi patogeni sono disperse nell'aria e infettano tutte le parti del terreno degli alberi: foglie, frutti, gambi, germogli verdi.

I segni caratteristici della malattia sono chiaramente visibili sulle foglie:

  • piccole singole macchie rosso-marroni, che si espandono gradualmente e catturano la maggior parte della lama fogliare, si fondono in un unico grande punto;
  • sul retro della foglia, puoi vedere un rivestimento soffice e debole: queste sono le conidiospore del fungo;
  • il fogliame malato diventa giallo, muore e cade.

    Coccomicosi alla ciliegia

    Le ciliegie con coccomicosi perdono il fogliame in piena estate e non tollerano bene l'inverno.

Gli organi degli alberi infetti sono fonti di infezione e la stessa pianta malata si indebolisce, la resa e la resistenza invernale diminuiscono. Irrorare gli alberi aiuta a combattere la malattia:

  • all'inizio della primavera - farmaci che sopprimono l'attività vitale del fungo, come Nitrafen, HOM o liquido bordolese;
  • durante la stagione di crescita - fungicidi Mikosan, Fitosporin-M, Fitolavin, Skor, Horus.

Video: come curare le ciliegie dalla coccomicosi

Moniliosi

Moniliosi, ustione moniliale, marciume grigio: tutti questi sono i nomi di una malattia fungina delle drupacee, comprese le ciliegie. Il fungo Monilia cinerea causa la malattia. L'infezione primaria della pianta si verifica in primavera, durante la fioritura. Le spore del fungo, cadendo sul pistillo del fiore, penetrano nel peduncolo, germinano al suo interno e poi si diffondono alle foglie e ai germogli.

L'albero malato sembra che sia andato a fuoco:

  • i germogli diventano marroni o marroni, le foglie si seccano, i frutti che sono apparsi in quel momento sono coperti da una fioritura grigia;
  • compaiono crepe sulla corteccia, inizia il flusso gengivale: un afflusso di sostanza appiccicosa, che si indurisce dopo pochi giorni.

    Moniliosi

    L'albero sembrava essere in fiamme, ecco come appare una delle pericolose malattie fungine: la moniliosi

Tutti gli organi di un albero infetto diventano una fonte di infezione, poiché le nuove spore del fungo sono ben conservate su di essi. La diffusione della malattia è facilitata dal tempo piovoso, dall'elevata umidità dell'aria a basse temperature. Se non prendi alcuna misura, l'albero malato infetterà tutti gli alberi che crescono nel vicinato e morirà.

La prevenzione e il trattamento consistono nell'irrorare alberi:

  • prima del gonfiore dei reni - fungicidi Nitrafen, HOM o liquido bordolese;
  • durante la stagione di crescita - con preparazioni Horus, Skor, Abiga-peak, Fitolavin, Fitosporin-M.

Crosta

Se sulle foglie compaiono macchie gialle brillanti, che in seguito diventano marroni e si spezzano, la tua ciliegia è malata di crosta, una malattia causata dal fungo Karaculiniacerasi. Il fungo si deposita nelle foglie e nei frutti. Non è pericoloso per l'albero stesso come per il raccolto futuro: i frutti colpiti smettono di svilupparsi e diventano immangiabili.

Crosta su foglie di ciliegio

La crosta di ciliegio è meno comune di altre malattie fungine

L'infestazione primaria si verifica in primavera quando inizia ad apparire il fogliame. Le spore del fungo, trasportate dal vento, aderiscono alle foglie giovani e penetrano in profondità nella pianta. Quando l'aria si riscalda oltre i 20 ° C, il fungo si attiva e si diffonde attraverso l'albero. L'agente eziologico della malattia va in letargo nelle foglie e nei frutti caduti. Il trattamento della ticchiolatura si riduce al trattamento della pianta con cloruro di rame (HOM). Gli alberi vengono irrorati tre volte:

  • prima del gonfiore dei reni,
  • dopo la fioritura,
  • dopo il raccolto.

Ruggine

Questa è una malattia fungina della maggior parte degli alberi da frutta a nocciolo. L'agente eziologico è Thekopsora padi Kleb, l'habitat principale sono i coni delle conifere, da cui il vento e gli insetti trasmettono la malattia a ciliegie, ciliegie, ciliegi degli uccelli. È caratterizzato dalla comparsa di macchie giallo-marroni sulle foglie, che ricordano la ruggine.

Ruggine

Le ciliegie malate di ruggine si indeboliscono, la loro resistenza invernale è significativamente ridotta

Un albero malato si indebolisce, la resistenza invernale diminuisce, la resa scende, la foglia vola in giro. Trattare gli alberi prima e dopo la fioritura con HOM (ossicloruro di rame) alla velocità di 40 g di polvere per 5 litri di acqua aiuterà a sbarazzarsi della malattia. Consumo per albero - 2-4 litri, a seconda delle dimensioni della chioma. Dopo aver raccolto i frutti, puoi trattarli con una soluzione all'1% di liquido bordolese.

Antracnosi

L'antracnosi è un'altra malattia fungina delle ciliegie. È pericoloso perché colpisce le bacche, rimanendo inosservato per molto tempo. La malattia si manifesta in estate, quando i frutti maturano: su di essi si formano tubercoli rosati (focolai di infezione). Con tempo asciutto, i tubercoli si induriscono, in caso di pioggia colpiscono tutte le bacche. Le bacche vengono mummificate e parzialmente cadono.

Antracnosi su ciliegia

La ciliegia antracnosi può passare inosservata fino a quando il raccolto non è maturo, per poi distruggerlo

Un albero malato viene trattato:

  • 1% Bordeaux liquido due volte l'anno, all'inizio della primavera prima che i boccioli si gonfino e in autunno, dopo la caduta delle foglie;
  • durante la stagione di crescita, viene utilizzato il farmaco Poliram, la soluzione viene prodotta al ritmo di 20 g del farmaco per 10 l di acqua. Spruzza un albero malato:
    • prima volta prima della fioritura,
    • la seconda volta dopo la fioritura,
    • la terza volta 15 giorni dopo il secondo trattamento.

Scopa della strega

L'agente eziologico di questa malattia è il fungo Taphrina ceraci (Fckl) Sadeb. In un albero infetto, un mucchio di germogli sottili che assomigliano a una scopa cresce dai germogli della crescita. Le foglie su tali germogli sono piccole e hanno una tinta giallastra. Più vicino a luglio, la parte inferiore delle foglie è ricoperta di spore fungine. Le spore svernano nelle fessure della corteccia e delle squame renali. In primavera compaiono nuove scope sul legno non trattato.

Scopa della strega sulla ciliegia

Se le scope delle streghe si trovano sulle ciliegie, vengono immediatamente rimosse e bruciate.

Un albero infetto si indebolisce, perde produttività e la sua resistenza invernale diminuisce. Il trattamento di questa malattia si riduce alla rimozione immediata delle scope delle streghe, bruciandole e trattando gli alberi all'inizio della primavera, prima della rottura del germoglio, con una soluzione all'1% (100 g per 10 l di acqua) di solfato di rame.

Terapia gengivale

Dopo lesioni meccaniche e fungine della corteccia dalle ferite, si osserva un deflusso di una sostanza appiccicosa: la gomma. Attorno alle lesioni si formano escrescenze traslucide, simili a colla congelata. Questo fenomeno è chiamato flusso gengivale, in un altro modo: gommosi.

Gommoz

L'ommosi, o flusso gengivale, si forma dopo una lesione meccanica a un albero

Non è innocuo e deve essere combattuto. Per evitare perdite di gomma, devi fare attenzione quando lavori con il legno:

  • evitare lesioni meccaniche durante la potatura e il ringiovanimento della corona;
  • ispezionare regolarmente il tronco e i rami scheletrici, se si riscontrano danni:
    • pulirli, afferrando un po 'di corteccia sana intorno (1,5-2 cm),
    • processo con una soluzione rosa di permanganato di potassio,
    • copertura con piazzola giardino;
  • prevenire scottature e crepe da gelo (crepe da gelo) del tronco, sbiancando gli alberi almeno 2 volte l'anno, in primavera e in autunno, con l'imbiancatura del giardino;
  • identificare tempestivamente le malattie e trattare gli alberi da esse.

Succede che la corteccia non abbia il tempo di crescere dietro un albero giovane, scoppia, un'infezione penetra nelle ferite e inizia anche il flusso gengivale. Questo può essere evitato solcando. Devi spenderlo in questo modo:

  1. All'inizio della primavera, eseguire diversi tagli sulla corteccia lungo il tronco da tutti i lati con un coltello affilato e disinfettato, senza afferrare il legno.Fai delle incisioni in segmenti di 15-20 cm con una distanza di 5-6 cm tra di loro dal colletto della radice al primo ramo.

    Solcante

    All'inizio della primavera, con un coltello affilato e disinfettato, vengono effettuati diversi tagli sulla corteccia lungo il tronco da tutti i lati senza afferrare il legno

  2. Trattare immediatamente i solchi risultanti con una soluzione al 2% di solfato di rame e coprire con vernice da giardino.

Oltre a prevenire la rottura della corteccia, il solco favorisce la crescita del tronco in larghezza, il che ha un effetto positivo sulla quantità di raccolto in futuro.

Video: come solcare correttamente

Tutti i tagli, i solchi, la rimozione dei rami, la potatura vengono eseguiti solo con uno strumento disinfettato. Può essere disinfettato in una soluzione forte di permanganato di potassio, in una soluzione di formalina, una soluzione al 5% di solfato di rame, in alcool e anche calcinando su fuoco aperto.

Cancro alla radice

La malattia è pericolosa perché è difficile riconoscerla in tempo: scorre sottoterra, è una malattia delle radici batteriche. L'infezione avviene attraverso il suolo. Le crescite si formano sulle radici laterali, principali e sul colletto della radice. All'inizio sono piccoli e morbidi, poi crescono e si induriscono. Entro l'inverno, le crescite vengono distrutte, in primavera tutto si ripete. Il cancro alla radice indebolisce fortemente la pianta, ne altera la nutrizione e ostacola il flusso della linfa.

Cancro alla radice

Gli alberi maturi non vengono curati dal cancro alle radici, ma le piantine e gli alberelli possono essere salvati

La prevenzione della comparsa del cancro sul sito è un attento esame:

  • le radici delle piantine: se vengono rilevate escrescenze tumorali sospette, vengono rimosse, catturando parte di una radice sana e l'intera radice viene disinfettata con una soluzione all'1% di solfato di rame;
  • colletto della radice di giovani piante - se si sospetta un cancro alla radice, un giovane albero viene dissotterrato, le crescite tumorali vengono tagliate su un tessuto sano, trattate come una piantina, piantate in un altro luogo, dopo aver disinfettato il terreno con una soluzione rosa di permanganato di potassio.

Gli alberi maturi non guariranno.

Preparati per il trattamento delle ciliegie da malattie fungine e metodi del loro utilizzo

Vari farmaci sono usati per trattare le malattie causate da funghi. Si chiamano fungicidi (agenti chimici o biologici che inibiscono la crescita dei funghi). Esistono anche farmaci sistemici che combinano diverse azioni.

Tabella: alcuni farmaci per il trattamento delle malattie fungine della ciliegia

NomeCosa èCome usareRicetta e dosi di cucinaPericolo
NitrafenUn insetticida con proprietà fungicide, è una pasta marrone scuro al 60% con un odore pungente di acido fenicoViene utilizzato all'inizio della primavera per irrorare le ciliegie contro le fasi di svernamento di patogeni, insetti e acari erbivori (comprese le loro uova e pupe). E anche usato contro varie macchie di foglie, muschi, licheni, croste, riccioliSoluzione al 3% - 300 ml del farmaco vengono sciolti in 10 litri di acqua. Si consumano 2-5 litri di soluzione di lavoro per albero, a seconda delle dimensioni della chiomaA causa del fatto che il farmaco ha un effetto dannoso sulla massa verde della pianta, viene utilizzato all'inizio della primavera, prima che le gemme si gonfino e nel tardo autunno, dopo la caduta delle foglie. I germogli chiusi e la corteccia degli alberi non ne vengono danneggiati
HOM (ossicloruro di rame)Contatta fungicidaProtegge le piante da malattie, parassiti, erbe infestanti, nonché dalle conseguenze della loro attività vitale40 g del farmaco vengono prima diluiti in una piccola quantità di acqua, dopo la completa dissoluzione, viene aggiunta altra acqua, portando il volume del liquido a 10 litri.
L'irrorazione degli alberi deve essere effettuata con tempo calmo con una temperatura dell'aria non superiore a +30 ° C, cercando di bagnare uniformemente la superficie delle foglie. La soluzione di lavoro deve essere utilizzata il giorno della preparazione.
Il periodo dell'azione protettiva del fungicida dura dai 10 ai 14 giorni, mentre non si manifesta la resistenza dei patogeni all'ossicloruro di rame
Il farmaco è ecologicamente sicuro, in breve tempo viene completamente decomposto dai microrganismi del suolo, senza lasciare tracce chimiche.
Per prevenire l'accumulo della sostanza attiva nel frutto, il trattamento viene interrotto 20 giorni prima della raccolta. Classe di pericolo 3
VelocitàUn farmaco sistemico che viene utilizzato per prevenire e trattare varie malattie delle piante fungineEfficace nella lotta contro la coccomicosi, la clusterosporia, l'arricciatura delle foglieDiluire il farmaco al ritmo di 2 ml per 10 l di acqua. Come profilassi delle malattie, è necessario eseguire due spruzzi prima della fioritura e due dopo la fioritura:

  • prima spruzzatura nella fase del bocciolo di rosa;
  • poi altri tre con un intervallo di 10-12 giorni.

Come trattamento, l'irrorazione viene eseguita non appena vengono rilevati i sintomi della malattia.
Il numero massimo consentito di trattamenti non è superiore a quattro. L'ultima irrorazione viene effettuata entro e non oltre 20 giorni prima della raccolta

Non fitotossico soggetto a tassi di consumo
HorusFungicida ad ampio spettro d'azione sistemica e di contatto penetranteEfficace a basse temperature (+5 ° C). Efficace contro vari tipi di marciume della ciliegia, contro ticchiolatura, oidio, moniliosi, malattia da clasterosporium, coccomicosi e altre malattie fungine delle drupaceeInizia ad agire 2-3 ore dopo il trattamento. Gli alberi vengono spruzzati con una soluzione al 3% (diluire 3 g del farmaco in 10 litri di acqua). Eseguire due volte l'elaborazione:

  • su boccioli verdi;
  • dopo la fioritura, ma non oltre due settimane prima del raccolto.

Il tasso di consumo per albero dipende dalle dimensioni della chioma e varia da 2 a 5 litri. Ad alte temperature (+22 ° C e oltre), l'effetto benefico del farmaco diminuisce. In questo caso, è necessario utilizzare fungicidi efficaci nella stagione calda, ad esempio Skor

Non ha un effetto tossico sulle api e altri insetti che vivono nel sito. Non fitotossico
Abiga PeakUn preparato universale ad azione di contatto per combattere le malattie fungine e batteriche delle ciliegie
  • Inibisce attivamente lo sviluppo del micelio di funghi patogeni, nonché la formazione di spore;
  • facile da usare e ad azione rapida;
  • resistente al dilavamento dalla superficie della pianta;
  • attivo a basse temperature
Puoi effettuare fino a 4 trattamenti:

  • il primo - nella fase dell'inizio dell'aspetto delle foglie;
  • la seconda - prima della fioritura, nella fase "bocciolo rosa", nebulizzando in ragione di 50 g per 10 litri di acqua;
  • poi altri 2 trattamenti secondo necessità, ma non oltre 15 giorni prima della raccolta
Soggetto a tassi di consumo, non è fitotossico. Bassa tossicità per l'uomo e gli animali (classe di pericolo |||), basso rischio per api, pesci, lombrichi. Non penetra nel frutto, non forma composti tossici
MikosanUn preparato biologico unico con un'azione fungicida protettiva altamente efficaceProtegge le ciliegie da funghi, batteri e virus. Il meccanismo d'azione è la penetrazione dei funghi nelle cellule vegetali e la distruzione delle cellule con agenti patogeni colpiti da agenti patogeni. Vengono utilizzati 2 tipi di farmaci:

  • Mikosan N - per la lavorazione delle radici prima di piantare e per annaffiare gli alberi;
  • Mikosan V - per la lavorazione di piante vegetative
Diluire il contenuto di una bottiglia di Mikosan B (100 ml) in 8 litri d'acqua. Spruzzare le ciliegie con la soluzione di lavoro prima o nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattiaNon ci sono restrizioni sulla lavorazione durante il periodo di crescita e il numero di spray. Non è stato stabilito alcun impatto negativo sulla microflora del suolo di lombrichi, api e altri insetti impollinatori benefici, nonché insetti predatori che distruggono i parassiti. Può essere utilizzato durante la fioritura e la fruttificazione
Fitosporin-MIl biofungicida è uno dei più popolari fungicidi batterici ecologici basato sulla coltura batterica naturale di Bacillus subtilis su un vettore umicoEfficace contro una vasta gamma di malattie fungine e batteriche del ciliegio, tra cui crosta, appassimento.Contiene sostanze immunostimolanti e antistress che riducono notevolmente il rischio di reinfezione e aumentano la crescitaSciogliere 100 g della pasta in 1 bicchiere (200 ml) di acqua. La soluzione madre risultante può essere utilizzata per tutta la stagione. Per irrorare le piante 2-3 cucchiaini della soluzione madre vengono diluiti in 10 litri di acqua. La pianta viene irrorata durante la stagione di crescita con un intervallo di 10-15 giorniNon è previsto alcun periodo di attesa (i prodotti lavorati possono essere consumati il ​​giorno stesso della lavorazione). Non fitotossico, classe di pericolo per l'uomo e gli animali 4, per le api 3
FitolavinPreparato sistemico di origine naturale per combattere le malattie delle piante batteriche e fungine (marciume radicale, cancro batterico, marciume apicale, moniliosi, crosta, antracnosi)È usato per la prevenzione e il trattamento delle malattie degli alberi da frutto. Ha una spiccata azione battericida e fungicida di ampio spettro. Ha un effetto stimolante sulla crescita e lo sviluppo degli alberiLa soluzione di lavoro viene preparata immediatamente prima della spruzzatura. Lo standard di diluizione è di 2 ml per 10 litri di acqua, in due fasi:

  1. Innanzitutto, il farmaco viene sciolto in 1 litro
  2. Quindi il volume del liquido viene portato a 10 litri.

Le ciliegie vengono spruzzate non più di quattro volte, iniziando il trattamento a germogliare con un ciclo di 7-14 giorni. Il periodo di azione protettiva è di 15-20 giorni

Non c'è fitotossicità nei tassi di consumo raccomandati. Breve tempo di attesa (1–2 giorni). Basso rischio per le api e altri insetti utili

Il trattamento degli alberi con fungicidi deve essere effettuato utilizzando dispositivi di protezione individuale: guanti, respiratori, occhiali protettivi, tute.

Parassiti della ciliegia

Alcuni insetti possono danneggiare l'albero non meno della malattia, quindi è necessario riconoscerli e distruggerli nel tempo.

Punteruolo della ciliegia

Il punteruolo della ciliegia (elefante) è un pericoloso parassita degli alberi da frutto, si deposita su ciliegie e altre colture di drupacee, si nutre di fiori, bacche e gemme. Il danno irreparabile al raccolto è causato non solo da se stesso, ma anche dalle sue larve. Si iberna sottoterra nella fase adulta. Esce dal terreno in primavera, durante la maturazione delle gemme.

Lo scarafaggio femmina depone un uovo nel pericarpo, la larva schiusa si deposita nell'osso, rosicchiandolo. La larva cresciuta scende nel terreno per la pupa e l'ulteriore sviluppo e, dopo il passaggio allo stadio adulto, rimane nel terreno fino alla primavera successiva. A causa della riproduzione di massa dell'elefante ciliegio, c'è una significativa perdita di resa, caduta del fogliame, a seguito della quale l'intero albero potrebbe morire.

Punteruolo della ciliegia

Il punteruolo della ciliegia e la sua larva possono causare molti danni all'albero

Misure di controllo:

  • autunno e primavera (prima del rigonfiamento delle gemme) scavo di cerchi vicino al tronco con una rotazione completa dello strato, rimozione della corteccia danneggiata e sbiancamento degli alberi;
  • scrollandosi di dosso i coleotteri dai rami dopo essere emersi dal terreno. Si consiglia di farlo con tempo fresco, quando la loro attività è scarsa e cadono facilmente dai rami su una pellicola stesa sotto l'albero;
  • irrorazione di corone e tronchi di alberi con preparati per il controllo dei parassiti a base di permetrina - Rovikurt, Kinmiks.

Afide di ciliegio

Piccolo insetto nero, parassita di ciliegie e colture di ciliegie. Quando si deposita sugli alberi, danneggia i giovani germogli verdi e le foglie. Con una grande infezione, colpisce i frutti, lasciando prodotti di scarto su di essi, riducendo la presentazione e la qualità del raccolto. I germogli colpiti perdono la loro elasticità, le foglie si arricciano, si seccano e muoiono.

Afide di ciliegio

Gli afidi della ciliegia danneggiano le foglie e i giovani germogli di ciliegia

Quando si trovano gli afidi:

  • i germogli secchi vengono tagliati;
  • rimuovere le cime (germogli inutili che crescono verticalmente), crescita delle radici;
  • gli alberi vengono irrorati con pesticidi Antitlin, Kinmiks, Fufanon-Nova.

Ciliegia dai piedi pallidi

Un altro nome per la sega della ciliegia dai piedi chiari è la sega dell'uva spina, un parassita delle colture di bacche e frutta a nocciolo.Si iberna sottoterra nello stadio larvale; la pupa e l'emergenza di un insetto adulto iniziano all'inizio della primavera. Un coleottero femmina adulta depone diverse uova sul dorso della foglia vicino alla vena centrale, coprendole con una specie di pellicola.

Dopo 8-9 giorni, le larve nascono da loro. Fanno il danno maggiore all'albero, rosicchiando molti piccoli fori con bordi uniformi nelle foglie. In caso di pericolo, le larve si raggomitolano in un anello e cadono a terra. In estate si impupano tra le foglie o nella corteccia e durante la stagione di crescita attraversano diversi cicli vitali e allo stesso tempo si possono vedere diverse fasi di sviluppo degli insetti.

Ciliegia dai piedi pallidi

La larva della pallida sega dalle gambe lunghe è più vorace dell'insetto stesso

La lotta nelle trame personali è ridotta alle seguenti misure:

  • scavare cerchi vicino al tronco;
  • scrollarsi di dosso le larve sul terreno coperto da una pellicola o altro materiale, seguito dalla loro distruzione;
  • irrorando durante la stagione di crescita con pesticidi Iskra M, Kinmiks, Akarin, Bitoxibacillin.

Punteruolo dell'amarena

È uno scarabeo nero oblungo con un corpo corto, un parassita delle colture di ciliegie. Le larve si sistemano sotto la corteccia e si nutrono di legno, facendo passaggi tortuosi, come uno scarabeo della corteccia, e gli scarafaggi adulti mangiano la foglia tra le vene. Il tonchio danneggia l'albero provocando l'essiccazione dei rami.

Punteruolo dell'amarena

I coleotteri adulti del tonchio dell'amarena mangiano la foglia tra le vene

La lotta si svolge in questo modo:

  • scuotere lo scarafaggio dai rami al mattino, quando non è ancora attivo, sul materiale posto sotto la chioma con successiva distruzione;
  • spruzzare la corona e il tronco con il pesticida biologico Fufanon-Nova.

Mosca della ciliegia

È un piccolo insetto lungo 3-5 mm, il suo addome è nero, la parte posteriore e anteriore della testa sono arancioni e ci sono quattro strisce nere su ali trasparenti. Va in letargo sottoterra nello stadio pupale; in primavera affiora in superficie. Dopo l'accoppiamento, la femmina depone le uova nei frutti verdi e maturi. La larva schiusa si nutre della polpa dei frutti, danneggiandoli, causando così gravi danni al raccolto.

Mosca della ciliegia

La larva della mosca di ciliegio mangia il frutto dall'interno, il che causa gravi danni al raccolto di ciliegie

Metodi di controllo dei parassiti:

  • scavare cerchi vicino al tronco;
  • irrorando l'albero con pesticida Fufanon-Nova, insetticidi Ditox, Tsiperus.

Farfalla bianca americana

Un pericoloso parassita da quarantena che cresce su tutti gli alberi da frutto, comprese le ciliegie. Iberna sottoterra nella fase pupale. In primavera, quando la temperatura è calda (non inferiore a +8 ° C), le farfalle escono dalle pupe, si accoppiano durante il giorno e dopo qualche ora depongono le uova sul dorso della foglia. Dopo la schiusa, i bruchi iniziano a divorare attivamente le foglie e costruiscono nidi da esse. I bruchi sviluppati della generazione primaverile si impupano nella corona delle foglie, la generazione estiva si impupa nel terreno.
In Russia, si trova nelle regioni meridionali.

Farfalla bianca americana

La farfalla bianca americana è una falena da quarantena molto pericolosa, anche se sembra bianca e soffice

Metodi di controllo dei parassiti:

  • scavare cerchi vicino al tronco;
  • pulire il tronco dalla corteccia scrostata con il trattamento delle ferite;
  • imbiancare un tronco d'albero con una composizione di calce, argilla e solfato di rame (vedi proporzioni sotto);
  • potatura e distruzione di nidi di parassiti;
  • irrorazione tempestiva degli alberi durante la stagione di crescita utilizzando pesticidi Gerold, Karate Zeon, Lepidotsid, Bitoksibacillin.

Formiche da giardino

Le formiche da giardino non sono considerate parassiti pericolosi, ma creano problemi portando gli afidi sull'albero. Per prevenire le formiche, usa il farmaco Muravyin. È sparso nel cerchio vicino al barile al ritmo di 3 g per 1 mq. m.

Insetticidi approvati per l'uso sulle ciliegie

Esistono molti insetticidi (preparati contro gli insetti nocivi), prenderemo in considerazione solo i più comuni.

Antitlin

Questo insetticida vegetale viene utilizzato per controllare i parassiti del giardino ed è una miscela di polvere di tabacco (75%), carbonato di sodio (10%) e acqua.Le ciliegie vengono spruzzate con questa soluzione durante la stagione di crescita contro afidi, tripidi, bruchi che vivono apertamente, parassiti che mangiano foglie prima e dopo la fioritura al ritmo di 500 g per 10 litri d'acqua. La spruzzatura viene eseguita con tempo asciutto e calmo al mattino o alla sera.

Antitlin

La ciliegia viene spruzzata con la soluzione Antitlin durante la stagione di crescita

Bitoxibacillina

È un preparato insetticida biologico progettato per proteggere le colture agricole, floricole, forestali e medicinali dagli insetti nocivi.
Benefici di Bitoxibacillin:

  • efficace contro insetti lepidotteri, acari e larve di coleottero della patata del Colorado;
  • non possiede fitotossicità, non si accumula nelle piante e nei frutti;
  • garantisce la ricezione di prodotti sani e rispettosi dell'ambiente;
  • si applica a qualsiasi fase dello sviluppo della pianta;
  • un periodo di attesa di cinque giorni, che consente la lavorazione poco prima della raccolta;
  • compatibile nelle miscele di serbatoi con pesticidi chimici e agenti biologici;
  • se utilizzato nei tassi di consumo raccomandati, è sicuro per l'uomo, gli animali a sangue caldo, i pesci, le api e gli insetti predatori che mangiano altri parassiti.

    Bitoxibacillina

    La bitossibacillina è utilizzata in qualsiasi fase dello sviluppo del ciliegio

Rovikurt

Questa preparazione di azione intestinale e di contatto è un liquido oleoso giallo chiaro. Viene prodotto sotto forma di un concentrato di emulsione al 25%, normalmente utilizzato 10 g per 10 l di acqua. Consigliato per il controllo di molti parassiti rosicchianti e succhiatori di ciliegie. Il periodo di attesa è di 20 giorni, la frequenza di lavorazione della ciliegia è di 1 volta.

Kinmix

Questo insetticida ad azione contatto-intestinale viene utilizzato per controllare i parassiti succhiatori e rosicchianti delle ciliegie. Il principio attivo è la beta-cipermetrina alla concentrazione di 50 g / l.

Per ottenere una soluzione funzionante:

  1. Una fiala di Kinmix (2,5 ml) viene prima diluita in un piccolo volume d'acqua.
  2. Quindi mescolare accuratamente.
  3. Porta il volume della soluzione a 10 litri.

Le piante vengono spruzzate durante la stagione di crescita con una soluzione appena preparata in un clima asciutto e calmo, preferibilmente al mattino o alla sera, bagnando uniformemente le foglie. La soluzione di lavoro non può essere memorizzata. Il tasso di esposizione è entro 1 ora dall'applicazione. Il periodo di azione protettiva è compreso tra 14 e 21 giorni, a seconda delle condizioni meteorologiche e dell'oggetto da trattare.

Kinmix

Kinmix è usato per controllare i parassiti che succhiano e rosicchiano le ciliegie

Fufanon

L'insetticida dell'azione contatto-intestinale agisce contro mosche bianche, mosche bianche, galline, tonchio, zecche, lombrichi, falsi scudi, melate, tarme, mosche, lucciole, seghe, falene, falene, scoop, afidi, tripidi e altri insetti. Il principio attivo è il malathion.

Metodo di applicazione: il contenuto della fiala (5 ml del farmaco) viene diluito in 5 litri di acqua. Il periodo di azione protettiva va da 3 a 15 giorni. Compatibile con tutti i farmaci tranne il liquido bordolese.

Fufanon

Fufanon è attivo contro un gran numero di parassiti della ciliegia

Iskra M

È un insetticida intestinale da contatto contro insetti succhiatori e rosicchianti.
Benefici:

  • distrugge afidi, tripidi, cicaline, cimici, acari erbivori, sopprime perfettamente bruchi e larve di sega, è usato con successo contro le locuste;
  • ha un lungo periodo di azione protettiva;
  • efficace contro i parassiti resistenti agli insetticidi piretroidi (neurotossici).

L'insetticida Iskra M viene utilizzato per irrorare le piante durante la stagione di crescita quando compaiono gli insetti. La morte del parassita avviene nell'intervallo da 30 minuti a 2 ore. Vengono effettuati 1-2 trattamenti a stagione.
Il periodo di azione protettiva è di almeno 14 giorni. Nelle dosi consigliate ha bassa fitotossicità per colture orticole.

Iskra M

Durante la stagione si effettuano 1-2 trattamenti di ciliegie con Iskra M

Adesso è il momento dei primi trattamenti preventivi degli alberi del giardino da insetti nocivi delle colture da frutto.Questo è il cosiddetto trattamento cono verde: quando i boccioli hanno aperto le squame esterne e le foglie hanno cominciato ad apparire, ancora attorcigliate a cono. Questo periodo coincide proprio con le temperature medie, quando sta per iniziare il risveglio dei principali parassiti di questo periodo: si tratta di afidi, alghe, tonchi, alcuni bruchi (biancospino). Di solito uso Fufanon con il principio attivo matalion. La sostanza è un agente nervino per gli insetti e le nostre nonne ricordano il suo nome come Karbofos. Lo uso, anche se sul mercato ci sono molti farmaci piretroidi più moderni. Il motivo principale è che c'è poco veleno che agisce a basse temperature e Fufanon a temperature medie di +5 gradi. Hai l'idea: tutto il resto non funzionerà.

Redwol

https://otzovik.com/review_2001118.html

Raccomandazioni generali per il trattamento delle ciliegie da malattie e parassiti

Per evitare che parassiti e malattie infettino i ciliegi, è necessario eseguire misure preventive o trattamenti durante la stagione di crescita: iniziare anche prima che i boccioli si gonfino e finire dopo la caduta delle foglie. In ogni periodo è possibile utilizzare uno qualsiasi dei farmaci indicati nella tabella.

Tabella: raccomandazioni per il trattamento di alberi da malattie e parassiti, a seconda della stagione

Tempo di elaborazionescopoFarmaci utilizzati
All'inizio della primavera, prima che i boccioli si gonfino,
"Spruzzatura blu"
Trattamento di eradicazione contro l'ampio spettro
malattie fungine, infezioni batteriche e
parassiti ibernati nella corteccia
Nitrafen, HOM, miscela bordolese
L'inizio della comparsa delle foglie,
fase "cono verde"
Prevenzione contro tutti i tipi di macchie,
crosta, afidi, acari
Fitolavin, Abiga-peak, Kinmiks, Skor
Prima della fioritura,
fase "bocciolo di rosa"
Prevenzione di una serie di malattie fungine,
sterminio degli insetti
Skor, Abiga-peak, Bitoxibacillin, Fitosporin-M, Fufanon-Nova
Dopo la fioritura, durante la formazione delle ovaiePrevenzione delle malattie fungine,
distruzione di parassiti
Fitosporin-M, Fitolavin, Bitoxibacillin
Dopo la caduta delle foglie,
"Spruzzatura blu"
Distruzione di agenti patogeni fungini
malattie e parassiti ibernati nella corteccia
Nitrafen, HOM, miscela bordolese

Lavoro preventivo in giardino contro malattie e parassiti

Al fine di prevenire lo sviluppo di malattie e l'invasione di parassiti, non per salvare un albero malato, è necessario svolgere un lavoro preventivo durante tutta la stagione orticola:

  • scavare cerchi vicino al tronco con la distruzione dei germogli delle radici. Il diametro del cerchio dipende dalla dimensione della chioma, per un albero adulto dovrebbe essere di almeno 2 m;
  • imbiancatura del tronco dell'albero, compresi i rami scheletrici, con calce con aggiunta di argilla, letame e solfato di rame. Viene effettuato all'inizio della primavera e nel tardo autunno, il suo scopo è proteggere gli alberi da varie malattie, insetti, scottature e congelamenti. La calce pronta può essere acquistata nel negozio, oppure puoi prepararla da solo: 2 kg di argilla, 2 kg di calce spenta, 200 g di solfato di rame, diluire con acqua e mescolare bene fino alla consistenza del kefir. Applicare la miscela preparata al tronco dell'albero e ai rami scheletrici, dopo aver pulito la corteccia dalle particelle morte e disinfettata con una soluzione rosa di permanganato di potassio. Per evitare di bruciare la corteccia, il solfato di rame non viene aggiunto alla calce per alberi giovani e piantine;
  • raccolta di foglie sciolte, frutti caduti e colpiti lasciati sull'albero, seguita dalla loro combustione fuori dal giardino;
  • rimozione tempestiva dei rami secchi e colpiti, nonché dei rami diretti nella corona. Dopo la potatura, il sito di taglio deve essere trattato con vernice da giardino, smalto o pittura ad olio;
  • trattamento delle ferite gengivali:
    1. Viene pulito, catturando almeno 2 cm di corteccia sana intorno.
    2. Disinfettare con una soluzione all'1% di solfato di rame o una soluzione rosa di permanganato di potassio.
    3. Viene applicata la Garden var;
  • ispezione regolare del tronco e dei rami scheletrici.Se vengono trovate nuove crepe nella corteccia, vengono disinfettate e coperte con vernice da giardino, come menzionato sopra.

Frutti, fogliame, rami e scarti di corteccia affetti da malattie fungine e parassiti non vengono messi nel compost, possono solo essere bruciati!

Galleria fotografica: lavoro preventivo obbligatorio in giardino

Rimedi popolari nella lotta contro i parassiti delle ciliegie

Sfortunatamente, non esistono rimedi popolari per il trattamento delle infezioni fungine e batteriche delle ciliegie, ma puoi spaventare gli insetti che contribuiscono alla loro diffusione.

Repellenti per piante

Molti parassiti non sopportano l'odore di piante come calendula, menta, melissa, tanaceto, assenzio, issopo, cipolla e aglio. Per spaventare, puoi piantare queste piante nelle immediate vicinanze della ciliegia. Ad esempio, calendule a crescita bassa o calendula piantate in cerchi vicino al tronco non solo decoreranno l'albero, ma creeranno anche una protezione aggiuntiva dagli insetti. Ecco alcune delle piante repellenti:

  • la menta respinge le mosche bianche e le formiche;
  • alle formiche non piace la melissa;
  • tanaceto può essere utilizzato per proteggere da polloni, bruchi e tarme;
  • L'achillea è temuta da afidi, tripidi e piccoli bruchi.

    menta

    La menta piperita respinge le mosche bianche e le formiche

Esistono diverse ricette che i giardinieri usano con successo:

  • l'infuso di senape (10 g di senape secca versare 1 litro di acqua calda (+60 ° C), lasciare per due giorni, quindi filtrare) viene utilizzato contro acari della mela rossa, afidi, seghe, bruchi, mosche bianche e altri parassiti;
  • infuso di calendule (versare 15 tazze di fiori di calendula secchi schiacciati in 8 litri di acqua bollente, aggiungere 20 g di sapone da bucato precedentemente grattugiato su una grattugia grossa, mescolare, lasciare agire per 24 ore)
    usato per combattere afidi, nematodi della gallina, zecche. La spruzzatura con infusione viene eseguita 2 volte a settimana, preferibilmente al mattino. La lavorazione viene interrotta 10 giorni prima della raccolta;

    Fiori secchi di calendule

    Per preparare un infuso di calendule, utilizzare fiori secchi schiacciati

  • infuso di tarassaco (mescolare 200 g di foglie tritate e 150 g di radici di dente di leone, versare 10 litri di acqua bollente, lasciare agire per almeno 2 ore, filtrare) viene utilizzato per combattere i parassiti degli alberi da frutto. Il primo trattamento viene eseguito non appena le gemme fioriscono, il secondo - immediatamente dopo la fioritura delle colture e le successive - dopo 15-20 giorni;
  • infuso di camomilla e sapone da bucato (mescolare 860 g di erba essiccata e ben schiacciata e 140 g di infiorescenze di camomilla, versare 10 litri di acqua tiepida, lasciare agire un giorno, filtrare; quindi diluire 15 litri di acqua, sciogliere in infuso 15 g di casa grattugiata su una grattugia grattugiata di sapone) viene utilizzata per combattere gli acari, le larve di sega, i bruchi e gli afidi. La spruzzatura viene eseguita 3 volte a settimana con una pausa. La lavorazione viene interrotta 2 settimane prima della raccolta.

Cintura da caccia

Una cintura da caccia (un dispositivo a forma di striscia di 15-20 cm di vari materiali) viene utilizzata per controllare gli insetti che cadono sul ciliegio lungo il tronco e i rami. Esistono diversi tipi di cinture da pesca, ma il principio è lo stesso per tutti. La cintura è realizzata in questo modo:

  1. Il tronco dell'albero è avvolto in una striscia di tessuto felpato denso (come una bicicletta).
  2. La parte superiore della striscia è fissata con una corda, una pellicola stretta o un nastro in modo che non vi siano spazi tra il legno e il tessuto. Se necessario, questa parte del tronco può essere preventivamente rivestita con argilla.

    Cintura da caccia

    La cintura di cattura è fissata in modo che non vi siano spazi tra l'albero e il tessuto

  3. La parte inferiore del tessuto rimane appesa a forma di gonna. Gli insetti si ammassano sotto il tessuto.
  4. Una volta alla settimana, la cintura viene rimossa, gli insetti vengono scossi da essa sul tessuto steso e distrutti.

Gli oppositori di questo metodo sostengono che insieme alle formiche e ai parassiti striscianti, muore un gran numero di insetti utili.

Video: come realizzare una cintura di cattura con le tue mani

Argilla e pellicola trasparente per il recupero del cambio

In primavera, dopo che la neve si scioglie sul tronco dell'albero, si possono osservare gli isolotti di corteccia rosicchiata. Nei cottage estivi o nei cortili, questi possono essere topi o lepri. I topi rosicchiano la corteccia superficialmente con un anello stretto, mentre il cambio (il tessuto educativo tra legno e corteccia) non è interessato. Finché il cambio è vivo, l'albero è vivo. Cura le ferite, ricostruisce il legno e la corteccia.

Se la corteccia è danneggiata dai topi, è necessario assicurarsi che non abbiano raggiunto il cambio e che sia viva, cioè non si sia prosciugata. Dopodiché, agiscono in questo modo:

  1. I bordi della corteccia vengono accuratamente puliti, trattati con una soluzione rosa di permanganato di potassio.

    Corteccia rosicchiata

    I bordi della ferita rosicchiata vengono accuratamente puliti, quindi trattati con una soluzione di permanganato di potassio

  2. Quindi chiudere la ferita con pellicola trasparente e fissarla con nastro adesivo.
  3. Con un danno più profondo alla corteccia, la ferita viene trattata allo stesso modo, è ben rivestita con un impasto di argilla e acqua e avvolta con pellicola trasparente.
  4. Se la corteccia viene distrutta in un anello e il cambio non si è ancora asciugato, il metodo di salvezza è lo stesso: lavorazione, argilla, avvolgimento. Il cambio sotto l'argilla inizierà il suo lavoro e ripristinerà la corteccia.

Innesto a ponte

Se la corteccia di ciliegio è danneggiata per più della metà del diametro del tronco e il cambio si è già asciugato, puoi provare a salvare l'albero installando ponti dalla corteccia alla corteccia attraverso i punti danneggiati. Il metodo si chiama "innesto con ponte" e serve a ripristinare il flusso di linfa dell'albero. La procedura è la seguente:

  1. All'inizio della primavera, prima dell'inizio del flusso di linfa, le talee vengono raccolte (qualsiasi albero lo farà) e conservate in un luogo fresco nella sabbia umida. La loro lunghezza dovrebbe essere 15-20 cm più lunga dell'area danneggiata e il loro spessore dovrebbe essere 4-6 mm.
  2. Prima del trattamento, l'area danneggiata sulla corteccia viene trattata con mastice da giardino.

    Corteccia mangiata dai roditori

    Prima del trattamento, l'area danneggiata sulla corteccia deve essere trattata con mastice da giardino.

  3. A maggio, con l'inizio del flusso di linfa, le talee vengono estratte, esaminate, scartate, quelle sane vengono mantenute a temperatura ambiente fino a completo riscaldamento. I reni scoppiano.
  4. L'area danneggiata viene accuratamente pulita, pulita con un panno umido, la corteccia viene tagliata. Sulle talee, viene eseguito un taglio obliquo lungo 5-6 cm su entrambi i lati in modo che guardi in una direzione. Assicurati di determinare la parte superiore e inferiore del taglio, è importante non confondere: il fondo del taglio è innestato sul fondo della corteccia, dall'alto verso l'alto.
  5. Le incisioni verticali accoppiate vengono eseguite sulla corteccia sopra e sotto il bordo in modo che l'incisione superiore sia rigorosamente sopra quella inferiore. Il loro numero dipende dallo spessore del tronco e dalle talee raccolte.
  6. Le talee vengono inserite in questi tagli con un taglio nel legno.

    Schema di innesto a ponte

    Alcune talee, un coltello affilato, reggette e mani abili salveranno la pianta

  7. I siti di vaccinazione sono fissati molto strettamente. Puoi usare nastro adesivo, nastro isolante, cerotto adesivo medico, ma fissalo con uno strato adesivo verso l'esterno.

    Innesto di ponte sull'albero

    Il sito di vaccinazione deve essere fissato molto strettamente

  8. I luoghi aperti sono trattati con piazzola giardino.
  9. Durante l'estate, rimuovi tutti i germogli dalle talee.

    Innesto a ponte - aspetto finale

    Questo albero innestato con un ponte ha la possibilità di sopravvivere e dare frutti a lungo.

Per quanto ho capito, questa è un'aggiunta dell'autore, deve essere evidenziata Alcuni giardinieri raccomandano una potatura pesante della corona dopo l'innesto con un ponte per preservare l'umidità. Sono contrario a questo metodo. Qualsiasi potatura, anche per un albero sano, è stressante e una forte provocherà anche la crescita delle cime: un albero indebolito non ne ha bisogno.

Alcuni problemi delle ciliegie sane

A volte, anche in assenza di malattie e parassiti, un ciliegio apparentemente sano fiorisce, ma non dà frutti, cioè non svolge il suo compito principale. Con un'abbondante fioritura, la mancanza di frutta è dovuta a diversi motivi:

  • auto-infertilità della varietà.I ciliegi si dividono in tre categorie: autofertili (più del 20% dei fiori sono impollinati con il proprio polline), parzialmente autofertili (fino al 18% dei fiori sono impollinati con il proprio polline) e autofertili, che non dare frutti senza un impollinatore. L'impollinatore è una ciliegia autofertile di diversa varietà, piantata nelle vicinanze e che fiorisce contemporaneamente a quella impollinata. Per l'impollinazione garantita, è auspicabile che sul sito siano presenti diversi impollinatori. Ad esempio, per le varietà di ciliegie Chernokorka i migliori impollinatori sono Kistevaya e Lyubskaya, per Podbelskaya - Shpanka Krasnokutskaya e Korotkonozhka;

    fiori di ciliegio

    Se il ciliegio fiorisce ma non dà frutti, forse il problema è l'autofertilità della varietà.

  • condizioni meteorologiche avverse durante la fioritura:
    • raffreddamento inferiore a +10 ° C, pioggia;
    • tempo troppo caldo e secco;
  • congelamento dei boccioli di fiori. I boccioli dei fiori di ciliegio non sono resistenti, sono in grado di sopportare una diminuzione graduale della temperatura, ma non sopportano cambiamenti improvvisi e si congelano. Accade spesso che lo stigma del pistillo si congeli in una gemma non soffiata. In questo caso, il ciliegio fiorisce, ma non forma le ovaie.

Per essere sicuri di ottenere frutti da un ciliegio, scegli varietà autofertili o parzialmente autofertili resistenti all'inverno per la semina che non temono le temperature estreme, ad esempio, Brunette, Bystrinka, Evening Dawn, Shy, Competitor, Quirk, Romanza.

Per una migliore impollinazione degli alberi da frutto, i giardinieri esperti consigliano di spruzzarli con acqua, a cui viene aggiunta una piccola quantità di miele o zucchero. L'odore del miele attirerà i migliori impollinatori di giardini e orti: le api.

Negli ultimi decenni sono state allevate molte meravigliose varietà di ciliegie. Tra questi ci sono resistenti al gelo, alla siccità, resistenti a varie malattie, ma non ce n'è ancora uno ideale che soddisfi tutti i requisiti del giardiniere. Pertanto, dovremo rimboccarci le maniche e aiutare i nostri alberi a far fronte a disturbi e disgrazie che li attendono sotto forma di malattie e parassiti. Come ricompensa per questo, riceveremo un generoso raccolto di bacche fragranti, sane e gustose.

Aggiungi un commento

 

I campi richiesti sono contrassegnati *

Tutto su fiori e piante sul sito ea casa

© 2021 myflowers.desigusxpro.com/it/ |
L'uso dei materiali del sito è possibile a condizione che venga pubblicato un collegamento alla fonte.